KIT RAPIDO RT-PCR COVID-19 VARIANTI (Alfa-Beta-Zeta/Gamma + Delta)

OaCP e Crosstrak LTD hanno realizzato un kit rapido RT-PCR (tampone molecolare) per rispondere
ALL’EMERGENZA VARIANTE DELTA

variante indiana covid

KIT RAPIDO RT-PCR COVID-19 VARIANTI (Alfa-Beta-Zeta/Gamma + Delta)

 

  • OaCP e Crosstrak LTD hanno realizzato un kit rapido RT-PCR (tampone molecolare) per RISPONDERE ALL’EMERGENZA VARIANTE DELTA;

 

  • Il test permette di IDENTIFICARE SIMULTANEAMENTE l’infezione da ceppo comune di SARS-COV- 2 + LE 3 VARIANTI NOTE (ALFA, BETA, ZETA/ GAMMA) + LA VARIANTE DELTA;

 

  • E’ attualmente disponibile la versione RUO, entro fine agosto arriverà la versione certificata CE-IVD.

 

OaCP  e Crosstrak hanno sviluppato e lanciato, a livello globale, il primo kit in grado di identificare, tramite un unico test PCR (tampone molecolare), sia la presenza del ceppo comune del virus SARS-CoV-2 che quella delle tre varianti prevalenti: Alfa (inglese), Beta (sudafricana) e Zeta/Gamma (brasiliana).

La comparsa della variante Delta ha spinto il reparto R&D di OaCP alla definizione di un piano in due fasi per tracciarne la diffusione e contrastarla in modo efficace e tempestivo:

  • STEP 1 (in corso): realizzazione, su base del kit Covid+varianti, di un kit RUO per test PCR che permetta di identificare, oltre all’infezione da ceppo comune SARS-CoV-2 e le 3 varianti già integrate (Alfa, Beta, Zeta/ Gamma), anche la variante Delta.

 

  • STEP 2 (previsto tra la metà e la fine di agosto): realizzazione, su base del kit innovativo Covid+varianti, di un test PCR di primo livello, certificato CE-IVD, in grado di identificare l’infezione da ceppo comune SARS-CoV-2 + la quasi totalità delle varianti circolanti, tra cui, le V.O.C. Alfa-Beta- Gamma, Delta e le V.O.I. Epsilon, Zeta, Eta, Iota e Kappa.

 

Il principio alla base dei kit si trova in una miscela di reagenti che premettono l’identificazione e la diagnosi in meno di un’ora: un passo avanti importante, considerato che attualmente per ottenere lo stesso risultato sono necessarie due diverse analisi, una per la diagnosi da SARS-CoV-2 e una per le varianti, con tempi e costi più che raddoppiati.

Quello che l’azienda ha realizzato, brevettato e certificato in collaborazione con Crosstrak LTD è una piattaforma modulare capace di integrare velocemente nuove varianti e nuovi virus.

Gli studi di validazione realizzati, hanno confermato un livello di sensibilità vicino al 100 per cento e la semplicità d’uso per ogni tipo di laboratorio, anche di piccole dimensioni, grazie all’alta integrabilità con i sistemi esistenti.

Il motivo per il quale si è deciso di procedere con uno sviluppo in due fasi, è quello di rispondere immediatamente all’emergenza rappresentata dalla variante Delta.

Grazie al RUO, sarà possibile ridurre drasticamente il numero dei campioni destinati al successivo sequenziamento per la diagnosi definitiva e intervenire tempestivamente al fine di contenere al massimo eventuali focolai.

 

variante indiana covid